Il Nippon Kempo - Nippon Kempo Como

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Nippon Kempo
Maestro
Mauro Canovi
6° DAN
L'istruttore
Un grande aiuto per il Nippon Kempo Como l'istruttore Fabbian Stefano 2° Dan e allenatore di Pancrazio
LA CORAZZA
La corazza o Bogu permette di affondare i colpi con forza senza provocare contusioni.La corazza è costituita da una maschera con griglia metallica di protezione per il viso, molto imbottita nella parte a contatto con la testa e allacciata dietro alla nuca mediante corde resistenti.Il busto è protetto da una corazza imbottita, legata saldamente al corpo in maniera però da garantire la piena mobilità del tronco. La corazza contiene al suo interno uno scudo di plexiglas o materiale metallico flessibile ed è rivestita di pelle nella parte esposta ai colpi.Per proteggere le mani si indossano guantoni da box , le gambe sono protette da paratibie mentre ai piedi si calzano scarpette che permettono di colpire con calci anche potenti. Per garantire una protezione completa si utilizza anche una conchiglia imbottita, legata alla vita tramite corde
IL COMBATTIMENTO
Può anche designare un duello tra due persone, come un combattimento di Nippon Kempo. Origini antiche più di mille anni, quelle che vanta il mondo delle arti marziali. Contrariamente a quanto si crede, non bisogna considerarle solo mezzo di difesa e/o di offesa, ma una forma di conoscenza del propri corpo e di allenamento all'autocontrollo attraverso la ricerca di se stessi. Per progredire realmente è necessario un grande impegno fisico e spirituale che mira ad amplificare l'energia interna, che incrementerà le capacità individuali, tanto da riuscire a superare se stessi oltre il prevedibile. Fondamentale è l'approccio mentale al combattimento, analizzando i vari stati d'animo e le varie situazioni che si possono creare

BAMBINI
Obiettivo primario è sicuramente trovare un giusto compromesso tra divertimento e condizionamento fisico. Non esistendo questo equilibrio si vanno a perdere i benefici che dovrebbero venire dall'attività. In questa fase bisogna sviluppare al massimo le capacità coordinative senza sottovalutare l'aspetto marziale e educativo.
INTEGRAZIONE
Con il termine integrazione sociale, si intende, invece, qualcosa di più profondo, come l’inserimento delle diverse identità in un unico contesto all’interno del quale non sia presente alcuna discriminazione. L’integrazione è intesa come il processo attraverso il quale si entra in contatto con l'individuo e gli si permette di esprimere la sua identità.

Chiara, con il costante impegno negli allenamenti anche se non vedente nel 2015 ha ottenuto un 3° posto nella gara internazionale di Roma perdendo di poco dall'atleta Russa normodotata.
LA SALA FUOCO
La sala fuoco, adibita al CrossFit dove ci alleniamo per la preparazione atletica
ERACLE SPORTS CENTER
Un importante collaborazione con Eracle Sports center dove ci da la possibilità di usufruire dell'impianto sportivo per poter esercitare la nostra disciplina e nell'organizzare stage e gare.
La nostra Federazione
FEDERAZIONE NIPPON KEMPO ITALIA





La Federazione Giapponese Renmei con la quale siamo associati
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu